Neurologia cosa cura

Patologie neurologiche
19 Maggio 2019
Elettroencefalogramma a cosa serve
Elettroencefalogramma a cosa serve
23 Giugno 2019
Show all

Neurologia cosa cura

La neurologia è una scienza globale che si occupa di curare il sistema nervoso e le sue patologie. Alla domanda ‘neurologia cosa cura’ si potrebbe rispondere che questa branca ha ad oggetto lo studio del funzionamento del sistema nervoso che è molto complesso. Un neurologo, quindi, può interfacciarsi con patologie molto diverse fra loro, dall’Alzheimer alla dislessia fino alla demenza senile. Oggetto dello studio della neurologia è il sistema nervoso centrale e quello periferico, e ovviamente le possibili patologie che possono interessarlo (si stima che siano oltre 600 le malattie neurologiche presenti nel mondo). 

La neurologia cura quindi malattie molto diverse fra di loro, compresi anche disturbi dell’apprendimento e patologie molto gravi. 

Quando rivolgersi al neurologo

Quando è necessario rivolgersi al neurologo? Quando si avvertono i sintomi di un problema che potrebbe esser neurologico è necessario farsi visitare subito dal dottore. Ovviamente spetta al medico di base dover decidere se inviare il paziente dal neurologo per una visita più approfondita che riguarda appunto la neurologia e i problemi del sistema nervoso. I sintomi delle malattie neurologiche sono di tantissimi tipi diversi e non è certo semplice classificarle, ma possiamo comunque raccogliere alcuni fra i sintomi più comuni che sono: 

  • Dolore senza cause e spiegazione. 
  • Difficoltà nella visione. 
  • Difficoltà ad articolare le parole e a farsi capire, difficoltà a coordinare i movimenti, a leggere o scrivere. 
  • Stanchezza e dolore alla testa. 
  • Svenimenti, stordimento, confusione mentale. 
  • Tremori. 
  • Perdita della sensibilità degli arti, anche parziale, continua debolezza. 
  • Difficoltà a ricordare. 
  • Depressione e cambiamenti d’umore. 

Laddove il medico di base decida che vi sono i presupposti sarà possibile optare per una visita neurologica, durante la quale il neurologo studierà l’anamnesi del paziente e la sua storia familiare, lo stato di salute suo e della sua famiglia ed eventuali fattori di rischio. La valutazione del neurologo può essere approfondita, come spesso avviene, da alcuni esami specifici che possono confermare dubbi o sospetti di problemi particolari.

Il neurologo grazie agli esami ed ai test riesce ad isolare una certa causa del dolore o dei problemi, valuta l’efficienza dello stato mentale, dei riflessi e della coordinazione, le funzioni fisiologiche. Alcuni esami suppletivi che possono seguire la visita sono la risonanza magnetica, l’elettroencefalogramma, la TAC e alcuni esami più specifici che saranno di volta in volta prescritti dallo stesso neurologo al suo paziente.

La neurologia cosa cura: le malattie

Come si è detto, sono davvero numerose le patologie per le quali è possibile richiedere l’intervento di un neurologo, da quelle più difficili e pericolose a disturbi lievi.

Ad esempio, e senza pretesa di essere esaustivi, la neurologia si occupa di: 

  • Demenza, e demenza senile: una delle malattie più diffuse infatti è il morbo di Alzheimer. 
  • Epilessia. 
  • Dislessia.
  • Sclerosi multipla. 
  • Infezioni del sistema nervoso, causate da funghi, batteri, parassiti. 
  • Disturbi dell’apprendimento. 
  • Dolore causato da disfunzioni del sistema nervoso. 
  • Traumi al cervello. 
  • Tumore cerebrale. 
  • Tumore del sistema nervoso. 
  • Ictus. 
  • Traumi al cervello. 
  • Neuropatie diabetiche o di altra causa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *